Recessi lontani

Uno spazio mentale tutto per me

ora, persa chissà dove nelle valli,

trasportata da un treno che sfreccia nel nulla,

nel buio dell'inverno montano.

 

Le parole sgorgano da recessi lontani,

dimenticati

che, nonostante incuranza e trascuratezza,

caparbiamente continuano a voler dire,

ad articolare un verbo sul vero.

 

Nella solitudine più perfetta

ti presenti con un'intensità quasi corporea.

Pare di averti accanto,

invisibile compagno di libertà.

 

E infine manchi,

come il tocco finale dell'artista sulla tela,

dettaglio insignificante che accende e dà senso al tutto.

 

Sibilla Ulivi

Dott.ssa Sibilla Ulivi, psicologo e psicoterapeuta

Via della Moscova 40/6 • 20121 Milano
N. iscr. Albo Ordine degli Psicologi 03/8181 • Partita Iva 07679690961