Le età della vita

La vita è troppo breve per sprecarla a realizzare i sogni degli altri.
Oscar Wilde
eta-della-vita-sibilla-ulivi-grey

Un percorso psicoterapeutico o una serie di colloqui con un terapeuta possono essere utili in ogni età della vita.

Se la terapia con il bambino comporta altri strumenti rispetto al colloquio clinico, dall’adolescenza in poi, grazie allo sviluppo del linguaggio e dell’autoconsapevolezza, si può accedere ad un lavoro basato sulla parola.

Convenzionalmente, possiamo rintracciare quattro grandi scansioni a partire dal termine dell’infanzia. L’adolescenza, la giovinezza, la vita adulta e la terza età. Tra una fase e l’altra i confini sfumano e in ogni caso sono sempre variabili da persona a persona. Inoltre, tra l’adolescenza e la vita adulta vera e propria, potremmo collocare il tempo della giovinezza, quell’area dai contorni indefiniti intorno alla trentina e che si confonde con l’inizio della maturità.

Ognuna di queste fasi può comportare delle crisi specifiche, legate alla particolarità delle sfide che qualificano ciascuna tappa. Se ogni momento della vita porta con sé la necessità della scelta, del confronto con i propri limiti e l’incontro con la perdita, nello stesso tempo non esistono dei paletti rigidi fra una fase e l’altra che impediscano di rilanciare progetti e desideri.

Non è mai “troppo tardi” per rimettersi in gioco, per incontrare il nuovo, per cambiare. Nonostante esistano delle stagioni e ciascuna di esse abbia le sue specificità, ogni essere umano conserva nel tempo la capacità di rinnovarsi e di trasformare le sue necessarie perdite in nuove occasioni di crescita interiore.

 

Cerca nel sito

Seguimi su

Articoli più letti

Mania e depressione: "una mente inquieta"

"Una mente inquieta" è il racconto autobiografico di Kay Redfield Jamison, psicologa americana affetta dalla sindrome maniaco - depressiva (detta altresì disturbo bipolare).È un testo molto interessante, perché coniuga in maniera inedita il racconto dell'esperienza della malattia con le conoscenze scientifiche possedute a riguardo dall'autrice.

Ansia, depressione e sintomi psichici:possibili ricadute sulle relazioni affettive

Spesso chi soffre di un qualche sintomo psichico, sia esso di ansia o di depressione, si trova confrontato con un senso di incomunicabilità in relazione a chi gli sta accanto. I parenti e gli amici frequentemente faticano a comprendere che cosa gli stia accadendo.

Depressione e conformismo

Sempre più frequentemente capita di osservare, nelle forme di malessere contemporaneo, un'associazione fra stati depressivi e tendenza ad assumere comportamenti conformistici, che riflettono cioè un adeguamento acritico alle maschere sociali imperanti nel proprio ambiente di riferimento.

La depressione e l’uso del farmaco

Esistono stati depressivi che comportano l’esperienza di un dolore talmente intenso e insopportabile per i quali appare senz’altro opportuno l’uso del farmaco. E’ bene però sottolineare come il ricorso alla cura medica andrebbe circoscritto per l’appunto solo ai casi menzionati, quando cioè il dolore assume una forza tale da spingere chi lo patisce ad atti estremi, pur di liberarsene. Il farmaco ha dunque un’utilità innegabile e preziosa in quanto fattore protettivo nei confronti dell’eventualità di condotte autolesive.

Ansia e depressione: pluralità di forme ed intrecci

Non esiste depressione clinica che non abbia l'ansia come componente significativa ci insegna Eugenio Borgna nel suo "Le figure dell'ansia".

Verrà la morte e avrà i tuoi occhi

L'inventore della psicoanalisi ne era profondamente convinto: la poesia coglie con immediatezza stati dell'animo che la ragione descrive, circonda col pensiero senza tuttavia afferrarne il cuore pulsante.

Dott.ssa Sibilla Ulivi, psicologo e psicoterapeuta

Via della Moscova 40/6 • 20121 Milano
N. iscr. Albo Ordine degli Psicologi 03/8181 • Partita Iva 07679690961

Note legali

Gli articoli, i post, i pensieri in versi e tutti i contenuti testuali originali presenti sul sito sono di esclusiva proprietà della dott.ssa Sibilla Ulivi, ed è vietato copiarli o distribuirli.
Vedi le Note legali.