Ripetizione e convergenza in analisi

Durante un’analisi si parla. Se si segue il filo dell’associazione libera viene dato il via ad un flusso di parole, che assume la consistenza di una massa solo in apparenza informe. In realtà è possibile leggervi in filigrana un’organizzazione ed una logica, al di là della ridondanza di superficie.

Continua a leggere

Perché il desiderio fa paura

Quando ci approcciamo a qualcosa o a qualcuno che ci cattura nel profondo ci succede frequentemente di avvertire una spinta a indietreggiare. A ritrarsi, a sfuggire la situazione o la persona in questione. Questo fatto appare inconciliabile con una visione semplicistica del desiderio umano, che tende ingenuamente a collocarlo in un rapporto sereno e non conflittuale con il suo oggetto.

Continua a leggere

Il valore della psicoanalisi

E'difficile riassumere in poche righe la molteplicità delle motivazioni per cui una psicoanalisi ha effetti terapeutici. Mi piacerebbe circoscrivere questa riflessione al tema della “castrazione” che, sulla base della mia esperienza e sensibilità, ha un valore centrale per intendere il senso dell’efficacia di una psicoanalisi.

Continua a leggere

Il transfert in psicoanalisi: seconda parte

Il primo modo di intendere il transfert di Lacan è quello di situarlo sull’asse immaginario della cura. Dunque si tratta dei sentimenti messi in gioco in un’analisi: amore, odio, simpatia e via dicendo, che spesso non sono altro che riedizioni della relazione con la figura primordiale di accudimento (un genitore).

Continua a leggere

Dott.ssa Sibilla Ulivi, psicologo e psicoterapeuta

Via della Moscova 40/6 • 20121 Milano
N. iscr. Albo Ordine degli Psicologi 03/8181 • Partita Iva 07679690961